Martedì, 12 Febbraio 2013

LA RDPC HA EFETTUATO IL TERZO ESPERIMENTO NUCLEARE SOTTERRANEO
(Informazione dell’Agenzia telegrafica centrale coreana del 12 febbraio 2013)

 

Il 12 febbraio 2013 (102 secondo il calendario Juche) i responsabili della difesa della RDPC hanno effettuato con successo il terzo esperimento nucleare sotterraneo nel Poligono atomico settentrionale.

Questo esperimento rientra nelle misure effettive di risposta per la difesa della sicurezza e della sovranità nazionale contro l’ostilità irragionevole degli USA, che hanno con cattiveria violato il diritto legittimo della RDPC al lancio pacifico degli sputnik.

Diversamente dagli altri esperimenti nucleari, quest’ ultimo è stato effettuato ad un alto livello, cioè con una metodica sicura e perfezionata, con l’impiego di una bomba atomica di piccole dimensioni e di poco peso, ma di grande potenza. Abbiamo avuto conferma che esso non ha prodotto alcun impatto negativo sull’ambiente ecologico circostante.

Tutti i dati forniti dalle misurazioni, ivi comprese le caratteristiche funzionali e la potenza esplosiva della bomba atomica, corrispondono in toto ai valori di progettazione e quindi si sono evidenziate materialmente le più elevate peculiarità dei potenziali di deterrenza diversificata della RDPC.

L’attuale esperimento nucleare darà maggior slancio alla lotta del nostro esercito e del nostro popolo che, con lo stesso entusiasmo e spirito con cui hanno conquistato lo spazio, si sono uniti come monolite per costruire uno stato potente e prospero. L’esperimento rappresenterà una pietra miliare sulla via della garanzia della pace e della stabilità nella penisola coreana e nell’intera regione.

(Traduzione dal russo)
Letto 561 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.